sabato 28 giugno 2008

Sigle e presunti plagi: Vince Tempera sta a Boney M come Zucchero sta a Michele Pecora.

[Per godervi questo post stoppate il player a destra]
Oggi voglio parlare della carriera di quel mago delle sigle che è il maestro Vince Tempera che, insieme a Luigi Abertelli, ha formato una coppia molto prolifica per la composizione delle musiche e dei testi anche di sigle per i cartoni animati: la colonna sonora di Goldrake la quale è formata da un congruo numero di canzoni, Capitan Harlock e tante altre. Considerato che questo blog:
- almeno per quanto concerne le sciccherie postate dalla sottoscritta, non ha la pretesa di essere né politically correct, né imparziale (w il grande mazinga);
- non si piega davanti alla grandezza di nessuno se non davanti all’autorità del Grande Maestro;
e, soprattutto, premesso che:
- non è fatto per essere preso sul serio;
oggi della indiscutibile bravura di Vince Tempera voglio metterne in risalto la maestria nella poco nobile arte del plagio. Un mago, quindi, sì, ma delle imitazioni. Peggio, o meglio che dir si voglia, dei cinesi. Quel furbacchione infatti sta ai Boney M come Zucchero sta a Michele Pecora.
Vediamo infatti come il repertorio dei Boney M. sia stato "saccheggiato":
cominciamo con il plagio più noto, la bellissima sigla di Anna dai Capelli Rossi, “leggermente” identica a Rivers of Babylon dei Boney M. Ascoltate e credete alle vostre orecchie!!


Anna dai capelli rossi - I ragazzi dai capelli rossiRivers of Babylon - Boney M

Non solo la musica, anche il testo, scritto da Albertelli, presenta una notevole assonanza. Troppa per pensare ad una semplice coincidenza. Quello che vi è stato appena presentato è un presunto PLAGIO DEI PLAGI perché Rivers of Babylon è, a sua volta, “presumibilmente” un plagio (o una cover?) di Rivers of Babylon dei Melodians.
Ma le sorprese non finisco qui: basta accelerare la sigla di Anna dai capelli rossi per ottenere quella di Marco dagli Appennini alle Ande, sempre di Tempera-Albertelli.

ASCOLTA QUI IL CONFRONTO
ANNA DEI CAPELLI ROSSI E MARCO

Poiché di Rivers of Babylon, come del maiale, non si butta proprio niente, ecco che il suo riverbero iniziale viene riciclato per la sigla di Hello! Spank, cantata da Aiko e Company con musiche e testo ancora della coppia copiona.

ASCOLTA QUI IL CONFRONTO
RIVERS OF BABYLON - HELLO! SPANK


Prendiamo un’altra canzone - di un gruppo a caso - i Boney M. La canzone è Rasputin, ascoltiamola e confrontiamola con una altra sigla, quella di Astrorobot, scritta, sempre a caso, dalla coppia Tempera-Albertelli.
ASCOLTA QUI
ASTROROBOT
Rasputin - Boney M


A questo punto sorge il legittimo sospetto che Tempera abbia attinto a piene mani dai Boney M. Vince ha toccato il fondo? No! Non è finita qui:
ascoltate un altro brano dei Boney M, Brown girl in the ring:

Brown Girl In The Ring - Boney M

...Non vi ricorda qualcosa? Un bambino girovago che suona l'arpa, con alcuni cani e la scimmietta e il vecchio Vitali? Ma sì la canzone di Remì!
Per rinfrescarvi la memoria ascoltatela qui.
Accelerando Remì si ottiene poi Hello! Spank.

ASCOLTA QUI IL CONFRONTO
REMI'- HELLO! SPANK


Tuttavia, non si può dire che la mitica coppia non abbia saputo anche essere originale: infatti per la sigla di Nills Holgersson, cantata da I fratelli Grimm, cambiano musica e gruppo. E copiano niente-poco-di-meno-che i divini Kiss e, in particolare, I was made for loving you che è una delle loro canzoni che più apprezzo.
Questa volta l’originalità del bravo Vince si manifesta con una ulteriore variazione: anziché ricorrere all’accelerazione fa uso della decelerazione.



ASCOLTA IL CONFRONTO
NILLS HOLGERSSON - I WAS MADE FOR LOVING YOU


Ancora molta originalità nell’attingere questa volta nel repertorio disneyano: ecco infatti il confronto fra la sigla de Il fedele Patrash che sembra la versione lenta di Zip A Dee Doo dah:


ASCOLTA IL CONFRONTO
IL FEDELE PATRASH - ZIP A DEE DOO DAH


Si dice che la maggior parte dei plagi sia involontario. Un motivetto ti rimane impresso, lo immagazzini e lo tiri fuori senza accorgertene quando scrivi una canzone. Noi non dubitiamo che anche per il Vince sia stato così, magari si sarà inceppato LP dei Boney e quelle melodie si sono conficcate indelebilmente nelle sinapsi. Non te la prendere Vince, solo per quel capolavoro che è la canzone Venusia, meriti tutto il nostro affetto.
Alla mia socia che se la sta ridendo sotto i baffetti, da sostenitrice qual è di Cristina d’Avena, suggerisco di verdersi questo video.

Sailor Moon e il cristallo del cuore - "La isla Bonita" di Madonna GUARDA QUI
Ho notato la somiglianza anche fra "Petali di Stelle per Sailor Moon" e "le ragazze serie" di Masini ma non ho il supporto multimediale: ma canticchiandole....

P.S. Che nessuno se la prenda, qui si gioca con le somiglianze. Non a caso ho usato tante “virgolette”.

P.P.S. Poiché non vorremmo incorrere anche noi in una accusa di plagio, riporto la fonte che, unita al patrimonio “culturale” della sottoscritta, ha permesso la scrittura di questo post:
http://www.ineditecristina.altervista.org/

P.P.P.S: Dimenticavo! Vince Tempera ha sostenuto la battaglia RAI, condotta dal giornalista Michele Bovi, contro il plagio!

Se alcuni link non funzionano, copiate il collegamento e incollatelo in una nuova pagina del browser.

Posta un commento