sabato 5 aprile 2008

METEORE: IRIDELLA

Per salvare i colori dal Grande Buio che se li stava letteralmente divorando, Lucilla fu inviata in missione speciale in un luogo fantastico a metà strada tra il cielo e la terra: il Paese dell’Arcobaleno. Grazie al suo intervento la bambina (terrestre), divenuta Iridella per gli amici, riesce a mantenere vivi e brillanti tutti colori: in groppa a Stella Bianca il suo fedele destriero parlante, galoppa l’arcobaleno cospargendolo di magica polvere di stelle (molto probabilmente trattasi della stessa sostanza che rende allegra la piccola Pollon). A dare del filo da torcere alla paladina dei colori saranno due brutti ceffi : Murky Cupo e Lurky Gufo che vorrebbero uno spento mondo grigio, ma Iridella aiutata da pelosi folletti operai (estraggono la polvere dalle miniere di cristalli colorati) riuscirà a vincere il bianco e nero per regalarci un mondo in technicolor.

Dopo tutto ciò, chi ancora non dovesse ricordarsi di Iridella è pregato di inginocchiarsi sui ceci e fare 20 piegamenti sulle braccia, dopodiché Jem, anche Iridella divenne una delle bambole della Mattel più richieste negli anni ’80, tant’è che tutt’ora su Ebay i collezionisti le vendono a cifre da capogiro, se qualcuno di voi ricordasse di avere una Rainbow Brite (questo è il nome originale di Iridella) richiusa in qualche scatola in soffitta, sarebbe il caso che andasse subito a liberarla, le desse una vigorosa spolverata e la mettesse all’asta: Iridella potrebbe rinverdire i conti in rosso.

Per anni ho dormito con un popples (rigorosamente fucsia) ridotto in brandelli dal mio cane 30 secondi dopo aver imparato a saltar sul letto, ho anche il bel ricordo di un Monciccì del quale si sono perse le tracce, purtroppo però non ho mai posseduto una Jem o una Iridella dalle quali oggi avrei sicuramente tratto gran profitto. Un angelorso rosa potrebbe valere qualcosa?

Non solo bambole hanno fatto seguito al successo di Iridella, dalla prima serie animata ne è stato tratto un film (un cartoon movie intitolato "Iridella e il ladro di stelle" trasmesso anche in Italia) e vari gadget per la scuola: zaini, cartelle e quaderni, ma la cosa più bella è sicuramente il vestito di carnevale che da oggi entra di prepotenza nella mia wish-list, prima della T-shirt di Jem ma dopo il costumino di Wonder Woman.


Photo credit: Nijiarain.com
Posta un commento