sabato 12 marzo 2011

Fenomeni

Jimmy il fenomeno. Il suo è uno di quei nomi che potremmo non aver memorizzato, a cui probabilmente non sapremmo associare un volto e di cui probabilmente non ci sono noti dettagli biografici o gossippari. Ma basta vederne un'immagine a bassa definizione del suo volto per rievocare alla mente scene e più spesso semplici apparizioni, pochi secondi, che chissà perchè sono si sono stampati in maniera indelebile nei nostri ricordi.
Un volto che diventa una quasi costante di un genere, nello specifico la commedia italiana anni 80 che da qualche anno a questa parte ha finalmente riscosso una meritata rivalutazione e non sarà mica un caso se risulta molto gradita persino a un cineasta geniale del calibro di Tarantino, estimatore tra l'altro di tutto il filone della commedia all'italiana e del magistrale cinema di Sergio Leone. E scusatemi se è poco.
Fenomeno è Jimmy per la sua mimica con quegli occhi disgiunti che sembrano obbedire a due cervelli diversi, per quanto riesce ad essere convincente nel ruolo del perfetto cretino ma soprattutto per quell'essere l'assoluto protagonista nelle scene più paradossali viste sul piccolo schermo; e, spesso, proprio come un fenomeno ("che appare") entra in scena come una furia e scompare un attimo dopo, le sue apparizioni a volte sono fugaci, giusto un istante, tanto per lasciare lo spettatore sconcertato e perplesso.
La sua filmografia è impressionante e ricopre un arco temporale trentennale che va dagli anni 60 fino alle soglie degli anni 90. Lo troviamo accanto a Lino Banfi, a Franco e Ciccio, a Paolo Villaggio, ad Alvaro Vitali, tanto per fare qualche nome che ci richiami alla mente momenti esilaranti. Vieni avanti cretino, L'Esorciccio, Fantozzi, Il giustiziere del mezzogiorno, Il bisbetico domato, La liceale nella classe dei ripetenti, Pierino torna a scuola, sono solo alcune dei titoli che compaiono nella sua vasta filmografia. Me lo ricordo anche in Drive-In nel ruolo di ciondolo della Juventus e nel ruolo di scrondo.  Me lo ha ricordato una eccezionale puntata di Strucult dedicata alla vulcanica comicità pugliese, un fenomenale Jimmy all'apice della fortuna, quella fortuna che oggi gli ha voltato le spalle rendendolo solo, malato e bisognoso di aiuto.
Posta un commento