martedì 17 novembre 2009

Video-doppiaggio-mania

Ritornare a scrivere qui alla fortezza, dopo mesi di silenzio, mi sembra tornare in una casa abbandonata da tempo, con le erbacce che hanno invaso troppi spazi. Il player è da sistemare e lo farò senz’altro in breve tempo. Trovando il tempo, si potrebbe adeguare la grafica alla stagione fredda.
Mi scuso con il lettori per aver dovuto interrompere per qualche tempo il nostro viaggio all’indietro ma gli impegni lavorativi (lavoro a tempo pieno dal lunedì al venerdì, il sabato pomeriggio corso avanzato di automazione industriale
, il sabato mattina, occasionalmente, insegnamento) e una serie di impegni familiari nonché, per fortuna, anche delle belle novità che mi tengo per me mi hanno tolto il tempo ma soprattutto le energie per dedicarmi ai miei hobby, blog inclusi. Il che non sarebbe certamente un problema se non fosse che, contestualmente, anche i miei prediletti soci hanno, più che mai, l’agenda piena di impegni. Non so se gli impegni si diraderanno, credo proprio di no, ma voglio comunque rinnovare il mio impegno a riprendere il viaggio da dove eravamo arrivati, sicura che i miei compagni di viaggio – i due valenti soci e i lettori – mi faranno allegra compagnia, i primi con la loro abile penna, i secondi con i loro nostalgici commenti.


La condivisione di file video che caratterizza l’era youtube ha fornito ai buontemponi di tutto il mondo la piattaforma ideale su cui riversare la propria creatività: un esempio? gli assurdi doppiaggi, alcuni davvero esilaranti, dei colossal hollywoodiani. Tale mania ha ben presto contagiato il mondo dei cartoni: da Heidi che parla calabrese (non sarà l’anime ambientato sui monti della Sila anziché sulle Alpi svizzere come abbiamo sempre creduto?) al più noto doppiaggio partonopeo dei Griffin, ho scelto alcuni video della serie GIGGIG, secondo me particolarmente ben riusciti, versione sceneggiata napoletana del giapponese Jeeg. E questa regina Imika…. Non vi ricorda per caso qualcuno?


Posta un commento