giovedì 14 maggio 2009

Spazio: Ultima Frontiera


Sarà difficile questa volta giustificare un post dedicato ad un cartone così bistrattato e per giunta neanche tanto riconducibile alle suggestioni "ottantine" della Fortezza. Dirò solo che, da amante di Star Trek e dell'animazione in generale, e sull'onda del successo -in realtà non travolgente- del nuovo film di Abrams sulla combriccola dell'Enterprise, ho ritenuto utile rispolverare un piccolo gioiello di semplicità e sperimentazione come STAR TREK: LA SERIE ANIMATA.
Sintetizzato, come tutte le serie trekkiane, in un comodo acronimo (nello specifico, ST TAS, ovvero Star Trek The Animated Series), questo cartone fu prodotto fra il '73 ed il '74 e consta in totale di 22 episodi.
La serie narra dell'ultimo anno della "missione quinquennale" di Kirk & Co. Missione che in realtà la narrazione della serie classica copre per i soli primi tre anni.
Oltre ad essere doppiata da quasi tutti gli attori del cast originale, la serie animata -proprio in quanto semplice "cartone"- potè ovviamente dare forma alla fantasia degli sceneggiatori senza essere sottoposta ai soliti limiti di budget e di tempo che caratterizzavano la produzione del telefilm.
Per quanto gradevole, il cartone risulta un pò troppo lento per essere apprezzato dai più piccoli, e tuttavia relativamente povero di quei battibecchi ironici e giochi di mimica -entrambi irresistibili- che animavano le discussioni fra i protagonisti, rendendo la loro alchimia televisiva impagabile per grandi e piccini.
Ad ogni modo, sicuramente un prodotto che non va dimenticato, e che si spera -da appassionati di serialità ed animazione- poter rivedere, magari su una rete satellitare, in questo periodo di "febbre trekkiana".
Nel frattempo,
Lunga vita e prosperità a tutti!

Posta un commento